UtUnumSint

meditazione precedente

       

   VI Domenica di Pasqua 25.05.2019: Capire ciò che Dio promette

 

.Ave Maria, fratelli, il Regno di Dio è tra voi!

 

Pensiero per oggi: - L’amore vero è intelligenza e si rivela nell’essere intelligente -

 

Ciò che Dio ci fa giungere con le sue Parole è una promessa ed è una proposta: promessa di ciò cui Egli ci vuole condurre e per cui ci ha dato la vita; proposta in quanto ci impegna a capire ciò che promette affinché possiamo ottenerlo. Solo coloro che intendono, ottengono, poiché le promesse di Dio si realizzano intendendole. Per questo è necessario scrutare, approfondire, le Parole di Dio. Anzi per evitarci ogni illusione e fraintendimento, Cristo dichiara che l’amore non sta nel dire “Signore, Signore”, né sta nei sentimenti, ma sta nell’osservare le sue Parole per capirle. Osservare le parole di Dio è cercare che cosa Dio ci vuole comunicare di Sé in esse e per mezzo di esse. Solo conoscendo l’intenzione di Dio possiamo averla come nostra intenzione, e solo quando la nostra intenzione coincide con l’intenzione di Dio, la comunicazione di Dio passa a noi e noi restiamo nella Verità. Altrimenti ci è impossibile restare nella Verità, impossibile restare con Dio.

 

Brano del Vangelo di oggi: s. Giovanni cap. XIV  n. 23/29

Ogni uomo vive di ciò di cui si nutre: solo chi si nutre delle Parole di Dio giunge alla conoscenza di Dio, che è vita vera, eterna. Ma chi si nutre di cose del mondo, giungesse anche a conoscere tutte le scienze e tutti i fatti e tutti gli uomini, troverebbe un grande vuoto e la vanità del tutto.

 

LA MESSA

 

INTROITO Se qualcuno mi ama osserverà le mie Parole

(È nel tanto interesse a capire le parole di Cristo che si inizia la vera vita, la nostra Messa).

.Le parole di Colui che si ama sono sentieri che conducono alla sua abitazione: chi le osserva con attenzione vi giunge; chi non le osserva non la troverà mai.

 

LETTURE – E noi verremo e faremo in lui la nostra dimora.

.Ogni promessa di Dio è una proposta per noi, affinché quanti hanno interesse per Lui possano impegnarsi in ciò che promette e giungano così a trovarLo. Le cose invisibili di Dio si trovano solo conoscendole.

 

VANGELO – Lo Spirito Santo venendo vi insegnerà tutto e vi farà ricordare ogni cosa.

.Lo Spirito Santo è promesso a tutti perché Dio vuole che tutti si salvino e giungano a conoscere la Verità. Ma se Dio Lo promette a tutti, Lo ottengono solo coloro che capiscono ciò che Egli promette, perché mentre la promessa giunge a noi senza di noi, la conoscenza non giunge a noi senza di noi.

 

OFFERTORIO – Vi lascio la pace, ve la do non come la dà il mondo.

.Se oggi ti arriva una parola di Dio, affrettati ad entrare nella Sua pace per non essere costretto a vagare nel deserto interiore fino all’ultimo tuo giorno.

 

CONSACRAZIONE – Il vostro cuore non si turbi e non si sgomenti

.Questo è il mio corpo, questo il mio sangue sparso

 

COMUNIONE – Vado e tornerò a voi.

.Dio ha per noi disegni di pace e non di afflizione e tormento: Egli opera ogni cosa per farci giungere alla nostra salvezza e alla nostra luce.

 

Conclusione: Tutto è Parola di Dio per far maturare in noi l’interesse per conoscere Dio, un interesse che deve crescere ed elevarsi al disopra di tutti gli altri interessi fino a diventare tutta la nostra vita. È questo interesse che rende capaci di andare oltre il mondo visibile verso le cose invisibili dello Spirito di Dio in cui è la nostra vita. Solo qui la nostra anima diventa capace di occuparsi di Dio e di entrare nel Regno della Verità, dove si entra solo conoscendo: un mare di luce e di pace che nessun occhio umano può immaginare e nessun sentimento capire. Questo è ciò cui Dio ci ha destinati creandoci. Ma quanti sono coloro che vivono per ciò cui sono destinati? Non cercare Dio è essere tagliati via dalla vita ed è incominciare a fare esperienza dell’invasione crescente della morte, e non c’è nessuna medicina, nessun palliativo, nessun cosmetico che possano salvare da tale devastazione.